Eco-colordoppler: Diagnosi rapide per problemi alle gambe

Soffri di problemi alle gambe?

L’eco-colordoppler è il miglior strumento per avere in modo rapido la diagnosi.

Una valutazione specialistica con visita ed eco-colordoppler è la giusta risposta per una terapia adeguata in caso di crampi notturni, formicolii, capillari dilatati e vene varicose molto visibili e palpabili che, lo ricordiamo, sono i primi campanelli d’allarme dell’insufficienza venosa.

Queste problematiche sono da ricondurre principalmente ai seguenti motivi:

  • Quando si passano molte ore in piedi
  • Una predisposizione familiare
  • Fattori di rischio come fumo, ipertensione o diabete
  • Il raggiungimento dei 50 anni di età

In presenza di uno o più di questi eventi spesso si verifica che ci lamentiamo perché le gambe diventano sofferenti e pesanti e, nella maggior parte dei casi, si aggiungono anche forti sensazioni di bruciore.

Questo problema oltre ad essere invalidante dal punto di vista fisico lo è anche dal punto di vista estetico, soprattutto nelle donne, quindi un controllo dello stato di salute delle vene diventa pressoché indispensabile.

L’eco-colordoppler offre l’opportunità di evidenziare la funzionalità del sistema circolatorio, per esempio la presenza di trombi, sia superficiali che in profondità, oltre che la presenza di varicosità per sfiancamento delle valvole venose.

L’eco-colordoppler è importante anche per lo studio delle strutture arteriose che evidenzia anomalie di circolazione che, se sottovalutate, possono a distanza provocare ischemie e necrosi di tessuti in periferia.

La problematica venosa colpisce, statisticamente, soprattutto le donne mentre gli uomini hanno prevalentemente problematiche arteriose.

L’eco-colordoppler, sia arterioso che venoso, è un esame non invasivo che dura circa mezz’ora e grazie a questa indagine lo specialista potrà valutare oltre lo stato dei vasi, anche il trattamento più efficace alla situazione specifica.

Se anche tu soffri di queste problematiche oggi sai che il primo passo per risolverlo è sottoporsi ad un accurato eco-colordoppler.

 

Ti aspettiamo!

condividi su
Share on facebook
Share on linkedin
Share on whatsapp
Share on telegram
Categorie articoli

Newsletter

Select list(s)*

 

Loading

CONTATTI